La necessità di cambiare

I primi casi dichiarati a Wuhan e la successiva dichiarazione dell’11 marzo 2020 dello stato di pandemia globale da parte dell’OMS, ci si è chiesto in quale forma e in quali modi la pandemia abbia cambiato radicalmente la nostra quotidianità, e di come, se possibile, si possa rivalutare “un prima e dopo” nel mondo del lavoro.

L’unica cosa certa alle tante domande sorte in questi anni è che a seguito di questo straordinario evento, lo smart working/lavoro agile ha subito una rapida ascesa, diventando una necessità.

In Attiva SpA, la maggior parte dei dipendenti utilizzava un iMac con monitor integrato, una soluzione che a causa del dilagare della pandemia non era più sostenibile. La necessità di lavorare da casa avrebbe costretto ogni collaboratore a trasportare di volta in volta il iMac dal luogo di lavoro a casa - e viceversa - con tutti gli inconvenienti del caso.

Per questo motivo rendere il lavoro agile e ibrido tra i due ambienti era diventato un prerequisito fondamentale per poter rispondere adeguatamente alla situazione d’emergenza.

Il primo passo è stato dunque quello di fornire tutti i dipendenti di nuovi PC portatili affinché potessero lavorare anche da casa. C’era però un problema: come tutelare l’ergonomia lavorativa, il comfort e la salute di ciascuno di loro? Come sarebbe stato possibile mantenere inalterati gli elementi fondamentali del lavoro d’ufficio? Rinnovando completamente il parco monitor dell’azienda in ufficio come a casa.

Con un totale di 70 dispositivi, Attiva SpA ha fornito ad ogni collaboratore due monitor: il primo da mantenere stabile negli uffici aziendali e il secondo da utilizzare a casa per le attività di smart working.

Come dichiarato da Ruggero Boraso, Chief Operating Officer

“L’idea di abbandonare la classica soluzione a iMac in favore di una soluzione ibrida, ci trovava inizialmente perplessi, nonostante si trattasse di una scelta obbligata dalla necessità di adottare il lavoro da remoto. Ci si domandava: i nostri collaboratori saranno in grado di lavorare in un ambiente ugualmente confortevole e produttivo? La qualità del lavoro ne risentirà? Queste perplessità trovarono rapidamente risposta con la consegna dei primi monitor EIZO. Infatti, tutti rimasero molto soddisfatti della soluzione adottata trovando nel monitor esterno da 24 pollici EIZO un ottimo alleato per le attività quotidiane”.

Flexscan EV2451
Posto di lavoro in casa-ufficio con FlexScan EV2451

Una soluzione ibrida

La scelta per i nuovi monitor è ricaduta su EIZO e, in particolare, sul FlexScan EV2451 da 24”. Grazie a una cornice estremamente sottile e all’elevata compattezza, questo monitor si integra perfettamente in ogni ambiente lavorativo, rispondendo al meglio alle esigenze dell’azienda.

Con la funzione Auto EcoView il monitor consente il rilevamento constante delle condizioni di luce circostante, adattando la luminosità dello schermo per una visione ottimale che permette di non affaticare gli occhi. Infatti, grazie alla tecnologia ibrida sviluppata da EIZO per controllare la retroilluminazione si ha un’esperienza senza sfarfallio e abbagliamento che evita di fornire maggiore stress agli occhi dei dipendenti.

I benefici di EIZO FlexScan EV2451

Dopo un anno di utilizzo, i benefici di questa scelta sono molteplici e in gran parte vincenti. I dipendenti sono in grado di lavorare adeguatamente in qualsiasi contesto con un equipaggiamento professionale al pari di quello presente in ufficio.

Mantenere un’eccellente ergonomia lavorativa senza dover rinunciare al lavoro ibrido, tutelando la vista di ogni dipendente, è stato un elemento chiave.

Tra i vantaggi tecnici più apprezzati dai dipendenti ci sono anche l’ampia dotazione di porte USB, la possibilità di leggere documenti in modalità Paper View, la regolazione dell’altezza e il risparmio energetico. Infatti grazie alla funzione EcoView, questo monitor EV2451 risparmia fino al 50% di energia rispetto a uno schermo che utilizza livelli di luminosità prefissati: un beneficio molto importante soprattutto per chi lavora da casa.

Ulteriori informazioni sul prodotto

EV2451 Serie EcoView
EV2451-BK FlexScan

La cornice del monitor si presenta estremamente sottile, il profilo slanciato ed essenziale. Grazie alla sua compattezza occupa poco spazio e si integra perfettamente in un ambiente di lavoro moderno.

  • 60,4 cm (23,8 pollici)
  • 1920 x 1080 (Full HD), 16:9 Formato
  • DisplayPort (HDCP 1.3), HDMI (HDCP 1.4), DVI-D (HDCP 1.4), D-sub
418,00 EUR
incl. 22 % IVA.
  • 60,4 cm (23,8 pollici)
  • 1920 x 1080 (Full HD), 16:9 Formato
  • DisplayPort (HDCP 1.3), HDMI (HDCP 1.4), DVI-D (HDCP 1.4), D-sub