Eccellente qualità per la massima precisione nei dettagli

L’elevata risoluzione di  5 megapixel (monocromatico), l’alto rapporto di contrasto a 1.500:1 e la luminosità stabile fino a 2000 cd/m2 consentono di rilevare il dettaglio più impercettibile – anche da una prospettiva angolata, una notevole agevolazione se si condividono i contenuti con più persone.


Ideales Design für das Diagnoseumfeld
Perfetta funzionalità

La cornice ultrasottile con superficie in nero del cabinet è ideale per l’utilizzo in ambienti scarsamente illuminati e facilita la concentrazione dello sguardo sull‘immagine. Le parti in bianco enfatizzano l’estetica pura ed essenziale.


Foto: Software RadiCS
Garanzia costante della qualità dell’immagine

Il tool RadiCS padroneggia tutte le attività di verifica dei parametri qualitativi e di manutenzione dei modelli RadiForce. Dalla calibrazione al monitoraggio del corretto funzionamento tramite le prove di accettazione e di costanza, fino alla gestione del controllo qualità in abbinamento al software di rete RadiNet Pro. La versione base di RadiCS LE è disponibile a corredo dei modelli RadiForce GX, RX e dei modelli MX e MS.

Dettagli sulle categorie di utilizzo RadiCS

Dettagli sul software RadiCS LE (in dotazione)

Dettagli sul software RadiCS (disponibile come optional)

Dettagli sul software RadiNet Pro (disponibile come optional)


Scala del grigio corretta

La riproduzione del colore viene gestita tramite la tabella interna a 14 bit LUT del pannello e permette di visualizzare 16.369 tonalità di grigio. Grazie a ciò è possibile effettuare una calibrazione senza perdità di qualità (per es. curva DICOM). Con un segnale DisplayPort adeguato possono essere rappresentati 1.024 toni di grigio simultaneamente.

Scala del grigio senza tabella a 14 bit LUT
Senza 14 bit LUT
Foto: scala del grigio con tabella a 14 bit
Con LUT a 14 bit

Omogeneità della luminosità su tutta l’area di visione

La tecnologia integrata Digital Uniformity Equalizer (DUE) rileva e corregge automaticamente ogni irregolarità e garantisce un’assoluta omogeneità della luminosità e dei colori su tutta l’area di visione. Le tonalità del grigio di referti radiologici e di altri esiti diagnostici vengono riprodotte con la massima coerenza. Un fattore indispensabile per la visione di immagini in ambito medicale.

Foto: Modelli della serie G senza la funzione DUE
Senza DUE
Foto: Modelli della serie G con la funzione DUE
Con tecnologia DUE

Qualità dell’immagine costante grazie al sensore di calibrazione incorporato

La calibrazione precisa del punto di bianco e delle caratteristiche tonali è assicurata dal sensore di calibrazione incorporato (IFS) nella cornice del monitor che fuoriesce al momento delle misurazioni e calibra i parametri secondo lo standard DICOM. Questo prodotto consente di risparmiare sui costi e di affidarsi a una qualità visiva stabile e ugualmente affidabile.

Foto: Serie G senza la calibrazione IFS
Senza IFS
Foto: Serie G con calibrazione tramite sensore IFS
Con IFS

Sicurezza per uso medico, grazie alla conformità DIN

Le caratteristiche di riproduzione, soprattutto dei parametri di luminosità e contrasto, sono pienamente conformi alle norme DIN 6868-157 Direttiva Dispositivi Medici secondo le classi di utilizzo RadiCS I - VIII. Per garantire una riproduzione ottimale, la curva DICOM-GSDF viene preimpostata con grande meticolosità in fase di fabbrica, una prestazione essenziale per l'interpretazione e analisi delle immagini.

Foto: Bildqualität durch DIN-Konformitaet
Foto: Bildqualität durch DIN-Konformitaet

Approvazione FDA 510 (k)

Il monitor GX550 si presta per la visualizzazione assolutamente accurata di tessuti e strutture anatomiche del seno ed è stato approvato dal FDA per l’acquisizione di immagini di radiologia digitale mammografica standard e per la tomosintesi mammaria in 3D.


Per riconoscere ogni dettaglio

Grazie all‘elevato rapporto di contrasto, le immagini vengono restituite in modo assolutamente distinto, al fine di garantire una visione ottimale di immagini per la refertazione in scala di grigio – per riconoscere e analizzare anche il più piccolo dettaglio. 

Foto: immagine con un basso livello di contrasto
Immagine con basso livello di contrasto
Immagine con alto contrasto
Immagine con alto contrasto

Foto: Altissima risoluzione
Riproduzione di altissimo livello per la diagnostica senologica

Concepiti per la diagnosi senologica, i monitor per la mammografia sono in grado di distinguere ogni dettaglio anatomico con assoluta precisione ed uniformità. L’elevata risoluzione mantiene inalterata ogni finissima sfumatura ed evita effetti di quadrettatura negli ingrandimenti.

Funzione di riduzione della sfocatura

Pannelli LCD che offrono alti livelli di luminosità tendono a effetti di irraggiamento che determinano una riproduzione leggermente sfocata rispetto all’immagine originale acquisita. Per ovviare a questa complicazione, EIZO ha integrato nell’hardware una funzione che riporta sullo schermo il carattere distinto e accentuato dei contorni, proponendo una riproduzione di massima chiarezza.

Erklärung Unschärfe Reduzierung

Foto: Garanzia dei parametri di luminosità
Luminosità affidabile

EIZO è convinta della qualità delle sue immagini. Per questo la garanzia copre anche i parametri della luminosità dei suoi monitor.

Foto: luminosità costante
Luminosità costante durante l‘impiego

Il sensore della retroilluminazione, integrato all’interno del monitor, rileva permanentemente la densità luminosa del pannello. Il vantaggio: i valori definiti e calibrati vengono riportati solo pochi secondi dopo l’accensione e rimangono sempre stabili per tutto il periodo di utilizzo.


Radilight, soluzione intelligente di illuminazione EIZO, che protegge gli occhi

EIZO lancia sul mercato italiano il nuovo dispositivo RadiLight, concepito come sistema di illuminazione supplementare in ambito radiologico per i monitor medicali Radiforce e creato specificatamente per consentire una visione confortevole nelle sale radiodiagnostiche. Il sistema che si lascia applicare senza difficoltà sulla parte posteriore del cabinet, diffonde una luce soffusa che aiuta a ridurre l’affaticamento visivo, dovuto a eccessivi contrasti di chiaro-scuro tra lo schermo e l’ambiente circostante.

Dettagli

RadiLight, Augenfreundliches Komfort-Licht

Sensore di presenza: risparmia energia in modo intelligente

Il sensore di presenza rileva l'assenza dell'utente dalla scrivania; il monitor attiva automaticamente la funzione di risparmio energetico e torna in funzione quando qualcuno vi si pone di nuovo di fronte oppure si attiva il mouse o la tastiera. Una pratica funzionalità che risparmia energia e permette al contempo di allungare la vita della retroilluminazione del monitor.

Foto: senza sensore di presenza
Foto: con sensore di presenza

Backlight Saver

Il monitor dispone di una funzione di spegnimento automatico che riduce al minimo le sollecitazioni della retroilluminazione a LED e funziona come un salvaschermo. Backlight Saver è disponibile a corredo del software Radics.


FlexStand: il piedistallo ergonomico

Flessibilità e massimo comfort ergonomico sono garantiti dal piedistallo flessibile FlexStand. E‘ possibile modificare l’orientamento dello schermo fino a 90 gradi per utilizzare la modalità ritratto. Lo schermo può essere inoltre abbassato fino alla base del supporto. 


Un monitor, tanti ingressi

Più semplice non si può: la maggior parte dei dispositivi come PC, laptop o fotocamera digitale possono essere connessi direttamente al monitor che offre tanti ingressi diversi e rende quindi più comoda la gestione dei contenuti.

Perfetta visione in ambienti multischermo

Tramite l’ingresso e l‘uscita segnale è possibile associare in modo semplice e diretto parecchi pannelli RadiForce e collegarli all’interfaccia DisplayPort. Ciò consente di realizzare soluzioni multischermo che non richiedono ulteriori procedure di cablaggio e comporta un notevole vantaggio in ambienti di spazio ristretto.

Mehrschirmlösung via DisplayPort

Foto: sensore luce ambientale
Sensore luce ambientale per la prova di costanza

Il sensore luce ambientale rileva le condizioni di illuminazione dell’ambiente circostante e può essere utilizzato per effettuare la prova di costanza. Per una precisa misurazione dei parametri di luminosità dell’ambiente è possibile sfruttare il software di controllo di qualità RadiCS.


Foto: scheda grafica MED-X90
Schede grafiche per applicazioni diagnostiche mediche EIZO MED-X90

La scheda grafica MED-X90 completa ad hoc l’elevata risoluzione e l’alta performance del monitor Radiforce GX550 e garantisce la massima precisione. La scheda può gestire contemporaneamente più schermi. Tutte le schede grafiche sono coperte dalla garanzia e assistenza EIZO.

Specifiche tecniche MED-X90


5 anni di garanzia

I monitor EIZO sono coperti da una garanzia di ben 5 anni. Questa garanzia estesa è resa possibile dalla scelta di materie prime di elevata qualità, dall’estremo rigore progettuale e dal processo produttivo controllato. I prodotti EIZO mantengono quello che promettono.

Sezione Garanzia

Domande frequenti
Quali strumenti per il controllo di qualità nell’ambito medicale propone EIZO?

Il software RadiCS di EIZO garantisce un’efficace gestione dello stato di funzionamento ed affidabilità dei monitor della linea RadiForce, al fine di mantenere e garantire costantemente la rispondenza dei dispositivi di visualizzazione alle caratteristiche prefissate. Il software RadiCS supporta le metodologie di controllo dei parametri di imaging secondo la normativa AAPM (American Association of Physicist in Medicine), DIN, IEC e JIS, corredati dai rispettivi protocolli e fantocci. RadiCS esegue anche protocolli di riferimento per soluzioni a doppio schermo per la mammografia, secondo i criteri prestabiliti dalla normativa EUREF e PAS 1054.

Per quali regioni anatomiche/metodi di acquisizione sono conformi i monitor EIZO Radiforce (secondo la norma DIN 6868-17)?

Indipendentemente dalla regione anatomica/metodo di acquisizione sono disponibili diversi modelli RadiForme che rispondono ai requisiti relativi ai sistemi di visualizzazione secondo le norme 6868-17. Il software di controllo di qualità dedicato RadiCS li suddivide in classi di utilizzo da I a VIII.

Cosa regola la normativa DIN 6868-157?

La norma DIN regolamenta le modalità di adempimento per la prova di accettazione e i controlli periodici di costanza per sistemi di visualizzazione di imaging nell’ambito radiologico. Questi ne garantiscono la modalità di funzionamento e la rispondenza alle specifiche tecniche dei protocolli adottati.

Dove posso informarmi sulle direttive QS-RL?

Sul sito del ministero della salute.

Trovate le risposte alle domande più frequenti sui nostri prodotti nella sezione FAQ.

Link FAQ

Accessori