Impostare i parametri di visualizzazione del monitor

Dopo aver creato nell’ambiente circostante condizioni di luce ottimali, la prossima fase richiederà l’armonizzazione del monitor all’illuminazione circostante. Per una calibrazione semplice, accurata e veloce si raccomanda di utilizzare il software di calibrazione in dotazione ColorNavigator. Per eseguire una calibrazione è inoltre necessario un sensore (sonda) di misurazione. 

Per poter confrontare le immagini tra monitor e stampato è necessario che il punto di bianco e la luminosità del monitor vengano adeguate alla tonalità della carta su cui viene stampata l’immagine. Per riuscire a percepire uguali i colori riprodotti da sistemi come monitor e stampati con tecnologie e pigmenti diversi seguire il seguente procedimento:

La calibrazione con ColorNavigator permette l’impostazione del punto di bianco, della luminosità e della gamma.

Valori di riferimento della calibrazione

[1] Punto di bianco

Come illustrato precedentemente, il valore del punto di bianco del monitor deve essere il più possibile simile al colore della carta utilizzata per la stampa.

Fogli bianchi di carta fotografica possono essere misurati direttamente con il software ColorNavigator garantendo una calibrazione ottimale del bianco e della luminosità tenendo conto delle condizioni di luce dell’ambiente e del colore della carta.

E’ importante impostare la temperatura del colore secondo le proprietà delle lampade fluorescenti utilizzate (per esempio 5,000 K). Se la tonalità appare troppo fredda (bluastra), si consiglia di abbassare la temperatura del colore e di ricalibrare il monitor. Alcune sonde come la serie Eye-One forniscono una funzionalità per la misurazione della luce dell’ambiente che viene supportata dal software ColorNavigator. Se utilizzate questa opzione, cliccare sul tasto [Measure the target] per misurare la luce dell’ambiente. I parametri verranno settati come le coordinate x, y per il punto di bianco scelto.

[2] Luminosità

Se viene utilizzata la funzionalità descritta nella sezione [1] non è necessario effettuare un’ulteriore impostazione della luminosità. In tutti gli altri casi è opportuno effettuare anche un’impostazione della luminosità. In modo generico si può asserire che il valore generico della luminosità della carta fotografica vista di notte con luce artificiale corrisponde a circa 80 - 100 cd/m2. E’ ovvio che la luminosità tenderà a variare a seconda del numero di lampade fluorescenti utilizzate e a seconda della distanza tra la sorgente ed il foglio di carta. Iniziare con una calibrazione su valori di 80 cd/m2. Se il monitor appare più luminoso della carta, abbassare i parametri di luminosità e ricalibrare.

[3] Valore gamma

Impostare su valori di 2.2, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato.

Calibrazione con ColorNavigator e sistema operativo Mac

(1) Avviare il software ColorNavigator. L’icona con la farfalla simboleggia il software ColorNavigator.

ColorNavigator

(2) Fare clic su [Create a new target]

ColorNavigator Schritt 1: „Create new Target“

(3) Selezionare [Measure a target]

ColorNavigator Schritt 2: Measure a target

(4) Selezionare tra le opzioni [Measurement device] il sensore esterno utilizzato per misurare la carta. Verificare che nel menu [Target to be measurd] sia impostata l’opzione [Paper white]. Posizionare il sensore su una superficie liscia e opaca e fare clic su [Initialize].

ColorNavigator Schritt 3: Messgerät auswählen

(5) Apparirà un menu per la misurazione del colore della carta e della luminosità. Posizionare la carta a circa 25 cm dalla sonda, come raffigurato nella foto. Fare clic su [Measure] per la misurazione del punto di bianco. A misurazione avvenuta fare clic su [Next].

ColorNavigator Schritt 4: Sensor anbringen

(6) Confermare i valori desiderati (luminosità e coordinate x,y indicano il bianco della carta). I parametri saranno inseriti automaticamente facendo clic su [Next].

ColorNavigator Schritt 5: Zielwerte bestätigen

(7) Si raccomanda di non modificare i parametri [Monitor native]. Solo in casi particolari sarà necessario effettuare un’emulazione dello spazio colore.

ColorNavigator Schritt 6: Gamut Einstellung Monitor Native

(8) I valori misurati verranno indicati nella schermata. Fare clic su [Next].

ColorNavigator Schritt 7: Messwerte übernehmen

9) La casella [Set the target black level] deve essere disattivata. Proseguire con [Next] (raccomandato).

ColorNavigator Schritt 8: Set target blacklevel

(10) Attivare la casella [All RGB] , impostare i parametri su valori di 2,2, selezionare l‘opzione [Standard] (raccomandata), e proseguire con [Next].

ColorNavigator Schritt 9: Tonkurve des Monitors einrichten

(11) Definire un nome per il profilo e fare clic su [Finish].

ColorNavigator Schritt 10: Name des Monitorprofils vergeben

(12) Posizionare il sensore su una superficie piana e opaca e fare clic su [Initialize].

ColorNavigator Schritt 11: Messgerät bestimmen

(13) Posizionare il sensore sullo schermo e fare clic su [Proceed]. La calibrazione viene avviata in modo automatico.

ColorNavigator Schritt 12: Adjust Monitor
Externer Sensor auf Monitor

(14) A calibrazione avvenuta appare la finestra sottoindicata. Confermare i risultati della calibrazione e fare clic su [Finish].

ColorNavigator Schritt 13: Ergebnisse der Kalibrierung

(15) Se la funzione di misurazione della carta non è disponibile con il sensore utilizzato, impostare i valori desiderati (luminosità, punto di bianco e gamma) manualmente e fare clic sull’opzione [Next]. Per un uso generico si consiglia di settare il punto di bianco su parametri di 5.000K e la luminosità su valori di 80 cd/m2.

A questo punto la luminosità ambiente, il punto di bianco e la luminosità del monitor sono stati calibrati e armonizzati con il colore e la luminosità della carta della stampa. Per poter confrontare i risultati, visualizzare uno schermo bianco (per esempio un documento vuoto). Scegliere una schermata nelle stesse dimensioni del foglio da stampare e affiancare il foglio al monitor per eseguire un confronto.


Panoramica contenuti

Per ottenere un risultato coerente è necessario prendere in considerazione le condizioni di illuminazione dell’ambiente e la luminosità del monitor.

All’articolo

Adattare il monitor alle condizioni di luce circostanti

All’articolo

Solo un’impostazione precisa tra monitor e software di ritocco, come Adobe Photoshop, porta ad un esito soddisfacente.

All‘articolo

Impostazioni per la stampa mediante il driver della stampante o mediante il sistema di gestione di colore di Adobe Photoshop

All’articolo

Procedimento di configurazione per la stampa con il driver della stampante

All’articolo