Codice di condotta per i fornitori

Il Codice di Condotta del Gruppo EIZO funge da codice di comportamento a cui dipendenti, dirigenti ed organi collettivi devono obbligatoriamente attenersi ed è parte integrante della responsabilità che EIZO assume nei confronti degli stakeholder. Per assicurare che la catena di distribuzione EIZO svolga la propria attività in modo etico, lecito e socialmente responsabile, tutti i fornitori sono chiamati ad aderire al nostro Codice di condotta aziendale per fornitori.

Rispetto delle leggi e normative

  1. I fornitori si impegnano a rispettare ad attenersi a tutte le ordinanze, disposizioni legali, normative, codici e regolamenti locali dei Paesi e regioni in cui operano.
  2. E' vietato ai fornitori chiedere o sollecitare per sé o per altri doni in denaro o equivalenti, ospitalità o altri intrattenimenti se ciò viola leggi, regolamenti o le disposizioni dei Paesi in cui operano.
  3. I fornitori sono tenuti ad evitare rapporti con gruppi o organizzazioni che non rispettano i principi internazionali dei diritti umani.

Diritti umani e del lavoro

  1. I fornitori si impegnano a dimostrare un comportamento etico nei rapporti intrattenuti con i dipendenti, evitando ogni forma di discriminazione per ragioni di razza, genere, età, originale sociale, etnica, orientamento religioso.
  2. I fornitori sono tenuti a pagare salari e stipendi conformi alle leggi applicabili del Paese in cui opera e di non permettere che i lavoratori siano soggetti a sanzioni pecuniarie illegittime o sottoposti a misure disciplinari.
  3. Ai fornitori non devono avvalersi in alcun modo di lavoro minorile e forzato.
  4. I fornitori sono tenuti a tutelare il diritto di libera associazione, di organizzazione e di contrattazione collettiva tra i lavoratori e favorire il dialogo aperto tra dirigenza e dipendenti.
  5. I fornitori sono tenuti a garantire il rispetto di tutte le leggi applicabili in materia di orari lavorativi, straordinari o giorni di riposo. L'orario lavorativo non deve superare il limite massimo fissato dalle leggi nazionali in vigore.
  6. I fornitori sono tenuti a non acquistare materiali grezzi da aree di conflitto e di non utilizzare tali minerali direttamente o indirettamente per parti, componenti o produtti forniti a EIZO nella catena di approvvigionamento.

Qualità, tempi di consegna e fornitura

  1. I fornitori dovranno e soddisfare gli standard industriali di qualità e sicurezza, al fine di fornire prodotti e servizi sicuri per i nostri clienti.
  2. I fornitori dovranno fornire rapidamente informazioni affidabili ed accurate relative a prodotti e servizi.
  3. I fornitori dovranno mantenere uno standard elevato in termini di qualità del prodotto, tecnologia e tempi di consegna e una politica del prezzo ragionevole.
  4. I fornitori dovranno assicurare un approvvigionamento sufficiente di merce e una tempestiva reazione alla domanda di mercato.

Ambiente

  1. I fornitori sono tenuti ad agire nel rispetto di tutte le leggi, le normative e gli standard ambientali in vigore.
  2. I fornitori dovranno disporre o essere in fase di adozione della certificazione ISO 14001 o di altra certificazione ambientale di Terzi.
  3. I fornitori sono tenuti ad astenersi dall'uso di sostanze chimiche vietate dalla legge, da regolamenti o accordi internazionali. I fornitori sono tenuti a divulgare correttamente le informazioni sull'uso di sostanze chimiche richieste dalle normative, come ad esempio per sostanze estremamente preoccupanti (Substances of Very High Concern, SVHC) per la salute.
  4. I fornitori sono tenuti a contribuire allo sviluppo di prodotti e componenti sostenibili, incrementando efficienza, risparmio energetico e riciclaggio.
  5. I fornitori si impegnano ad aderire ad un modello di sviluppo sostenibile con un'oculata gestione delle risorse naturali, il risparmio di energia, la riduzione e il recupero dei rifiuti e il contenimento delle emissioni inquinanti.

Gestione imprenditoriale affidabile

  1. I fornitori sono tenuti a promuovere una gestione aziendale sana ed equa. I dettagli relativi alla politica di gestione e le condizioni generali di vendita (incluso i termini finanziari) dovranno essere trasmesse a EIZO.
  2. I fornitori si impegnano a mantenere un rapporto di dialogo e collaborazione con le comunità locali interessate dai propri interventi.

Salute e sicurezza

  1. I fornitori hanno la responsabilità di promuovere un luogo di lavoro protetto e sicuro in ottemperanza delle leggi vigenti nei Paesi in cui viene svolta la propria attività.
  2. I fornitori sono tenuti ad adottare le dovute misure di sicurezza, di ispezione e manutenzione delle macchine di produzione e attrezzature utilizzati sul posto di lavoro.
  3. I fornitori sono obbligati ad esaminare potenziali incidenti e ad adottare le necessarie contromisure di sicurezza.
  4. I fornitori sono tenuti a prendere le dovute misure di sicurezza per eliminare ogni fonte di rischio o pericolo attraverso sostanze chimiche nocive, rumore e odori nocivi.
  5. I fornitori dovranno garantire un luogo di lavoro sicuro e salubre e fornire punti di ristoro, mense e servizi igienici che soddisfano i requisiti di pulizia e sicurezza.
  6. I fornitori dovranno provvedere in caso di infortuni a informare rapidamente i dipendenti e ad adottare le idonee misure protettive.
  7. Fornitori dovranno verificare e valutare mansioni fisicamente impegnative per i lavoratori.
  8. I fornitori sono tenuti a condurre i dovuti programmi di prevenzione per un'efficace tutela della salute dei propri collaboratori.