Il sensore di calibrazione EX4 interagisce direttamente con il software ColorNavigator 7 e si occupa della calibrazione dei monitor ColorEdge. La calibrazione hardware corregge adeguatamente eventuali deviazioni cromatiche e del livello della luminosità per poi creare un profilo colore secondo le impostazioni ICC che trasmette le informazioni cromatiche effettive del monitor al PC.

Colorimetro EX4

Per ottenere una corrispondenza esatta e fedele dei colori si consiglia di effettuare una calibrazione a intervalli regolari. Per i monitor senza sensore integrato è necessario utilizzare un colorimetro esterno come l'EX4 che, in combinazione con il software di calibrazione ColorNavigator 7, mette a confronto la resa cromatica del monitor con quella assunta dal PC. Il colorimetro EX4 viene collegato al monitor EIZO ColorEdge tramite la porta USB. ColorNavigator 7 proietta sul monitor una serie di tassellini di colore sullo schermo che verranno misurati dall'EX4. In tal modo è possibile verificare che i colori del monitor siano effettivamente affidabili e conformi o se la restituzione risulta scorretta per fattori come usura o deterioramento. Se si rende necessaria una regolazione la procedura verrà eseguita in maniera automatica in pochissimi minuti e senza perdite di qualità nella tabella colore (LUT) del monitor ColorEdge. Una volta calibrato si ottiene un profilo ICC che trasmette le attuali impostazioni del monitor al sistema operativo e di conseguenza ai programmi di gestione del colore.