EIZO Fabrik in Hakusan

I partecipanti al congresso avranno l’opportunità di assistere dal vivo al funzionamento del software di gestione della qualità RadiCS, che racchiude un ampio ventaglio di funzionalità per la manutenzione e la verifica dei monitor RadiForce e che segue tutte le tipiche procedure di calibrazione e controllo di qualità dei dispositivi, dalla prova di accettazione e di costanza, all’archiviazione dei risultati della calibrazione. Di particolare interesse anche il software RadiNET Pro che, in abbinamento al software Radics, consente una gestione dei monitor in rete nell’ambito di un sistema ospedaliero.

Allo stand sarà possibile vedere in anteprima i nuovi modelli della linea RadiForce, RX350 e RX250. I pannelli a 3 e 4 megapixel sono caratterizzati da un cabinet di ottima finitura, con cornice nera che focalizza lo sguardo sul centro dell’immagine, ideale per un utilizzo in ambienti scarsamenti illuminati, e linee bianche laterali che donano un’impronta sobria e raffinata. Oltre alla qualità e affidabilità che da sempre contraddistingue i prodotti EIZO, i nuovi monitor si sono arricchiti di un interessante tecnologia per la riduzione delle sfocature. I pannelli LCD che offrono alti livelli di luminosità presentano talvolta una predisposizione a effetti di irraggiamento che determinano una riproduzione leggermente sfocata rispetto all’immagine originale acquisita. Proprio per ovviare a questo effetto di sfocatura, EIZO ha integrato nell’hardware del monitor l’innovativa tecnologia che ripristina il carattere distinto e accentuato dei contorni iniziali, assicurando una riproduzione di massima nitidezza.

Sia il modello RX350 che RX250 dispongono di un’uscita DisplayPort per consentire il pratico collegamento in contemporanea di più schermi RX350/RX250, rendendo superflua la necessità di cablaggio.

All’ECR saranno inoltre esibiti i monitor a colori a 6 e 8 megapixel RadiForce RX650 e RX850. Entrambi forniscono su un unico schermo una riproduzione estremamente accurata di immagini sia a colori che monocromatiche. L’ampio spazio di lavoro consente di allineare in maniera flessibile referti, dati e contenuti per la massima comodità ed efficienza di impiego, senza i tipici svantaggi che comporta la visione a doppio schermo.

Non mancheranno i monitor DICOM preset per la revisione clinica, come il modello MX242W, che si prestano perfettamente alla corretta riproduzione della documentazione del paziente e dei relativi referti digitali: premendo un unico tasto il personale medico ottiene una rappresentazione in piena conformità allo standard DICOM. 
EIZO aspetta i visitatori con il suo staff di esperti allo stand 10, padiglione X5.


Downloads